Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Modello F24, errori e sanzioni


Modello F24, errori e sanzioni
02/12/2013, 12:50

La Lepre Group spiega gli errori, i rimedi e le sanzioni relativi agli F24.
Gli errori che più frequentemente si commettono nella compilazione dei modelli di versamento F24 consistono nella sbagliata indicazione del:

• codice tributo
• oppure del periodo di riferimento
• oppure del codice fiscale.

Se commessi esclusivamente all'interno delle sezioni Erario e Regioni - Enti locali, questi errori possono essere corretti, poiché non incidono sul pagamento del debito tributario complessivo.
E se si omette di presentare il modello?
In questo caso si incorre in sanzioni, che tuttavia sono molto diverse secondo i casi.
L’omessa presentazione del modello F24 con saldo a zero si regolarizza:

• presentando ovviamente il modello
• e versando una sanzione ridotta, pari a:
6 euro, se il ritardo non è superiore a 5 giorni lavorativi
19 euro, se il modello èpresentato entro un anno.

Se invece bisognava versare dei tributi, l’omesso o insufficiente pagamento può essere regolarizzato eseguendo spontaneamente il versamento dell'importo dovuto, degli interessi e della sanzione ridotta.

La sanzione del 30%, infatti, vieneridotta:
o allo 0,2% per ogni giorno di ritardo, se il pagamento del tributo è effettuato entro 14 giorni dalla scadenza, versando gli interessi legali e la sanzione entro 30 giorni dalla scadenza
o al 3%, se si effettua il versamento entro 30 giorni dalla scadenza
o al 3,75%, se il pagamento è effettuato con ritardo superiore ai 30 giorni, ma entro il termine di presentazione della dichiarazione relativa all'anno in cui è stata commessa la violazione. (Fonte: Lepre Group)

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©