Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Operai in protesta sul tetto dell’Assessorato al lavoro

Molise, Fiat taglia gli stipendi agli iscritti Fiom


Molise, Fiat taglia gli stipendi agli iscritti Fiom
13/06/2012, 18:06

CAMPOBASSO - La Fiat ha deciso di tagliare gli stipendi agli iscritti della Fiom ma gli operai non restano certo impassibili a questa notizia e hanno così deciso di iniziare una protesta. Sono in molti gli operai che hanno deciso di salire sul tetto dell'Assessorato al Lavoro della Regione Molise per iniziare una forma di protesta. L'emergenza lavoro è il tema centrale di questa manifestazione messa in atto dagli operai e delegati Fiom-Cgil. A maggio, i dipendenti della Fiat-Powertrain di Termoli iscritti ai metalmeccanici della Cgil, hanno ricevuto una decurtazione di 250 euro in busta paga. Il Tribunale di Larino, nel febbraio scorso, aveva condannato la Fiat a riconoscere la rappresentanza sindacale della Fiom, contro il nuovo contratto nazionale sottoscritto da Fim, Uilm e Ugl. Nelle more del provvedimento il giudice ha anche fatto richiamo all'applicazione del contratto del 2008, quello che la Casa automobilistica ha ritenuto di applicare agli iscritti Fiom non assegnando il premio di 250 euro circa previsto con l'accordo del 2011. I lavoratori hanno attuato la protesta per chiedere l'attenzione delle istituzioni su questa vicenda sulla situazione alla Dr Motor di Isernia,candidata a rilevare lo stabilimento Fiat di Termini Imerese dove i dipendenti non vengono pagati da alcuni mesi. Alla Regione la Fiom-Cgil ha chiesto un tavolo negoziale sull'emergenza lavoro e sulla crisi aziendale, mentre il Prefetto di Cambobasso è stato sollecitato a trovare una soluzione negoziale per la Fiat Powertrain di Isernia.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©