Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Sono a Caa1, livello basso anche per i "titoli-spazzatura"

Moody's declassa ancora il rating dei titoli di Stato greci


Moody's declassa ancora il rating dei titoli di Stato greci
02/06/2011, 11:06

ATENE (GRECIA) - Ormai sembra che le società di rating abbiano preso di mira la Grecia. E così Moody's dà una ulteriore mazzata ai titoli di Stato greci, declassandoli da B1 a Caa1, per di più con outlook (cioè le previsioni sull'andamento nel futuro) negativo. Le motivazioni sono nel fatto che, secondo l'agenzia di rating, senza una ristrutturazione del debito, il Paese non ha nessuna possibilità di uscire dalla crisi che l'ha colpita.
Ma la ristrutturazione è esattamente quello che l'Europa non vuole, dato che colpirebbe pesantemente la credibilità dell'euro sui mercati internazionali e di conseguenza farebbe alzare i tassi sui titoli di tutti gli Stati che usano questa moneta. Infatti l'Unione Europea appare intenzione a concedere un altro finanziamento di 60-70 miliardi, per consentire al Paese di arrivare a fine 2013; nel frattempo l'ingente quantità di privatizzazioni di aziende e beni pubblici dovrebbe garantire un afflusso di denaro tale da risalire la china, insieme al taglio delle spese da ottenere con tagli al welfare e licenziamenti di dipendenti pubblici.
Ma una serie di tali misure, che come è noto a tutti gli economisti, hanno la caratteristica di bloccare lo sviluppo economico, non faranno più male che bene?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©