Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

La colpa sarebbe dell'elevato debito delle banche

Moody's declassa la Spagna di due livelli ad A1


Moody's declassa la Spagna di due livelli ad A1
19/10/2011, 09:10

MADRID (SPAGNA) - Decisione a sorpresa di Moody's che, dopo aver messo in allerta la Francia, annunciando che la sua tripla A è in pericolo, ha colpito la Spagna, facendola scendere di due livelli, da Aa2 ad A1. La motivazione, dice l'agenzia di rating, è da trovarsi nell'alto livello del debito del sistema bancario, che mette a rischio la salute delle banche. Il tutto in una fase di economia che cresce poco a causa delle manovre "lacrime e sangue" adottate dal governo Zapatero; e che è difficile che crescerà in futuro, dato che la vittoria dei Popolari (considerata praticamente certa) alle prossime elezioni, darebbe il via ad una serie di manovre finalizzate al taglio del welfare e quindi ad un ulteriore rallentamento della crescita economica.
Nel report, Moody's specifica anche che outlook, cioè la previsione futura, è negativo, il che significa un possibile ulteriore declassamento nei prossimi tre mesi. Ed è questo da evitare: la Spagna è molto vicina al livello dei "junk-bonds" (titoli-spazzatura); un declassamento oltre questa soglia porterebbe gli interessi sui titoli di Stato oltre il 15% annuo, una enormità rispetto al 5% che viene pagato oggi

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©