Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

L'agenzia: troppi rischi sulla tenuta dei conti pubblici

Moody's futuro incerto per l'Italia: possibile taglio rating

Aa2 sotto revisione in vista di possibile ribasso

Moody's futuro incerto per l'Italia: possibile taglio rating
18/06/2011, 09:06

ROMA - Ancora nuvole e tanta incertezza nel futuro economico del nostro Paese.

Dopo il rapporto del 20 maggio scorso, della seconda agenzia internazionale, Standard & Poor’s, che aveva tagliato da stabile a negativo l’outlook sul debito dell’Italia, ieri in tarda serata è toccato all'agenzia Moody's, dire la sua sul merito creditizio del nostro Paese, non risparmiando una possibile revisione al ribasso.


La principale agenzia di valutazione del credito, con un comunicato ha confermato l’attuale valutazione ad Aa2, ma ha avvisato di un possibile taglio in futuro nel caso in cui l’Italia non riesca a far fronte ai principali profili di rischio citati dagli analisti di Moody’s, quali: debolezze strutturali ed una probabile crescita dei tassi di interesse nel prossimo futuro, rischi collegati all’attuazione dei piani di consolidamento dei conti pubblici che sono richiesti per ridurre l’indebitamento e mantenerlo a livelli sostenibili, e rischi collegati al cambiamento delle condizioni di finanziamento per i Paesi europei con alti livelli di debito.

Il rapporto di Moody's pur arrivando in tarda serata ha subito colpito i mercati finanziari statunitensi, pur incoraggiati positivamente  ad inizio giornata dal vertice franco-tedesco sulla situazione greca, tra la Cancelliera Angela Merkel e il Presidente francese Nicolas Sarkozy.

Gli indici in quei 15 minuti post annuncio sono subito crollati pur chiudendo in positivo: il Dow Jones ha chiuso al rialzo con lo 0,4%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,3%.

Lunedì si aspetta la risposta delle borse europee.


 

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©