Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

"SI avvicinano le elezioni, cambia il clima politico"

Moody's taglia di due livelli il rating del debito pubblico italiano


Moody's taglia di due livelli il rating del debito pubblico italiano
13/07/2012, 09:07

WASHINGTON (USA) - Mentre il Presidente del Consiglio italiano Mario Monti arrivava negli Usa, per recarsi alla Allen Conference di Sun Valley (una riunione del gotha della finanza internazionale, dove si studia come speculare sui Paesi in difficoltà), l'agenzia di rating Moody's lo accoglie nel peggiore dei modi: con un doppio declassamento del debito pubblico italiano, sceso da A3 a Baa2. Siamo solo due livelli sopra i cosiddetti junk-bond, titoli spazzatura. E se si supera questa soglia, i tassi di interesse cominceranno a schizzare verso l'alto. L'outlook, cioè le previsioni future, sono negative.
Nel report che accompagna la decisione, Moody's specifica che la debolezza dell'Italia è legata a due fattori: innanzitutto il rischio contagio proveniente da Grecia e Spagna; ma anche il cambio della situazione politica in vista delle elezioni del 2013 (ed è difficile che sia un caso che il downgrade sia avvenuto poche ore dopo l'annuncio ufficiale che il Pdl sarà guidato ancora da Silvio Berlusconi).
Viene anche espresso un generico apprezzamento per le manovre economiche fatte da Monti; ma subito dopo viene specificato che il grave taglio alla crescita che queste misure hanno provocato renderanno impossibile per l'Italia raggiungere il pareggio di bilancio nel 2013. E questo contribuisce a mantenere l'outlook negativo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©