Economia e finanza / Mercati

Commenta Stampa

Ma sui mercati c'è un profondo scetticismo

Mps deve trovare 2,5 miliardi o sarà nazionalizzata


Mps deve trovare 2,5 miliardi o sarà nazionalizzata
09/09/2013, 10:59

SIENA - Il Monte dei Paschi di Siena ormai è stretto tra l'incudine e il martello, con uno spazio di manovra estremamente ristretto. Infatti, secondo gli accordi presi al momento del finanziamento con i Monti-bond, alla banca restano una quindicina di mesi per fare un aumento di capitale di 2,5 miliardi, a copertura delle maggiori perdite. Ma chi è disposto ad investire tanti soldi su una banca così in difficoltà? Il primo a non investire è la Fondazione Monte dei Paschi: possiede il 33,5% delle azioni e non parteciperà all'aumento di capitale; anzi, diminuirà la sua partecipazione sotto un duplice aspetto. Innanzitutto "diluirà" la propria partecipazione azionaria (termine per indicare che gli azionisti non mantengono la percentuale di azioni, in caso di aumento di capitale; per non "diluire", la Fondazione dovrebbe cacciare 800 milioni di euro); ma probabilmente una parte delle azioni verrà usata per ripagare le banche creditrici di 350 milioni. 
Il tempo non manca, ma non si può andare oltre il 2014. Altrimenti - cxome prevedono i Monti-bond, sarà lo Stato a diventare proprietario della banca. Agli azionisti conviene?  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©