Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Collaborazione informatica e scambio di banche dati

Napoli: siglato l'accordo tra Comune e Camera di Commercio


.

Napoli: siglato l'accordo tra Comune e Camera di Commercio
20/09/2010, 16:09

NAPOLI - Accordo siglato tra il Comune di Napoli e la Camera di commercio partenopea, un sistema integrato di servizi, che permettera' al cittadino di abbattere i tempi e semplificare le procedure burocratiche.
Un protocollo di intesa che prevede innanzitutto la condivisione delle banche dati a disposizione dell'amministrazione comunale e dell'ente camerale. In questo modo, sara' possibile individuare piu' rapidamente ed eliminare qualsiasi tipo di incongruenza riguardante la posizione del contribuente, attraverso l'incrocio e la verifica dei dati. Il titolare di una impresa, inoltre, potra' sbrigare le proprie pratiche presso la Camera di commercio e contemporaneamente controllare la propria posizione tributaria comunale. Gli sviluppi futuri di questo sportello virtuale prevedono, tra l'altro, la possibilita' per l'azienda di non dover procurare tutti gli atti necessari per partecipare a un bando pubblico, visto che alcuni di questi saranno gia' a disposizione della Camera di commercio o del Comune. L'informatizzazione dei contenuti, insieme all'utilizzo della posta elettronica certificata (Pec) e della firma digitale, ridurranno notevolmente i tempi di attesa per la consegna dei documenti. "Napoli e' una della prime citta' italiane che adotta questo strumento - sottoliena l'assessore comunale alle Risorse strategiche, Michele Saggese - in questo modo l'amministrazione fa un passo in avanti verso il cittadino". Lo sportello virtuale, che sara' disponibile sui siti di entrambi gli enti, entrera' in funzione da domani per il pubblico, anche se e' gia' stato attivo per la fase delle sperimentazioni. Sara' poi accompagnato da postazioni fisiche, che saranno allestite presso la sede del Registro delle imprese dell'ente camerale, situata al Centro direzionale, dove saranno fornite ai cittadini tutte le informazioni necessarie per usufruirne al meglio. Il presidente della Camera di commercio di Napoli, Maurizio Maddaloni, spiega come il servizio si aggiunga agli altri che l'ente sta gia' fornendo agli imprenditori, a cominciare dal sistema 'ComUnica', che consente di effettuare in via telematica gli adempimenti riguardanti la Camera di commercio e Inps, Inail e Agenzia delle entrate. "Vogliamo che la gente consideri la burocrazia come uno strumento per risposte rapide e non come un ostacolo all'accesso nel mondo dell'imprenditoria", dice. Tra gli sviluppi previsti per questa banca dati telematica, la possibilita' di fornire una mappatura reale delle imprese del centro storico che potrebbero usufruire di una serie di interventi in funzione del riconoscimento Unesco di patrimonio mondiale dell'umanita'.

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©