Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Napolipark: Cecconi è il nuovo amministratore unico


Napolipark: Cecconi è il nuovo amministratore unico
27/12/2011, 19:12

Si è tenuta, oggi, l’Assemblea della società Napolipark s.r.l. All’ordine del giorno, l’approvazione del nuovo Statuto societario. Tra le novità di rilievo approvate vi è il rafforzamento del controllo analogo ed il conferimento di maggiori poteri di revoca da parte dell’amministrazione comunale nei confronti degli organi sociali dell’azienda. Durante l’assemblea, a seguito delle dimissioni del presidente Lauro, si è proceduto alla nomina del nuovo amministratore unico: l’ingegnere Carlo Cecconi. Tecnico specializzato del settore, Cecconi è stato consulente di numerose società di trasporto pubblico locale, dirigente dell’area trasporto pubblico della Regione Lazio, amministratore di alcune società dei trasporti ed anche dg della stessa Napolipark. Con tale operazione anche la Napolipark si allinea al nuovo assetto societario assunto nei mesi scorsi dall’ANM spa e dalla Metronapoli spa, segnando in tal modo un ulteriore passo di avvicinamento al progetto di fusione unica delle tre società che si occupano della mobilità sul territorio cittadino. “Le decisioni odierne – commenta l’assessore al Bilancio Riccardo Realfonzo – confermano l’indirizzo assunto dall’amministrazione che punta alla razionalizzazione e alla maggiore efficienza delle società partecipate dal Comune di Napoli. Ringrazio il presidente Lauro – continua Realfonzo- per l’ottimo lavoro svolto in questo biennio e per avere messo a disposizione il suo mandato. L’ingegnere Cecconi – conclude- rappresenta per noi una scelta di alto profilo, essendo un tecnico qualificato e di elevata professionalità. Insieme agli amministratori unici di ANM e Metronapoli condurrà le tre società napoletane della mobilità verso la fusione”. Secondo l’assessore alla Mobilità e ai trasporti Anna Donati “in questo modo si completa il rinnovo degli organi direttivi di tutte e tre le società, facendo così decollare il processo di fusione nonché la riorganizzazione delle attività nell’ottica della loro gestione integrata al fine di migliorare e rendere il servizio più efficiente per l’utenza”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©