Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Un quarto delle tredicesime serviranno per i debiti

Natale in crisi: consumi al -3% rispetto al 2011


Natale in crisi: consumi al -3% rispetto al 2011
04/12/2012, 10:07

ROMA - Che sarebbe stato un Natale nero, lo si sapeva. Ma secondo un sondaggio Confesercenti-Swg, sarà anche peggio del previsto. Infatti, quest'anno gli italiani, secondo questo sondaggio, non spenderanno più di 36,8 miliardi contro i 38 spesi l'anno scorso, con un calo del 3%. 
Ma quello che emerge dal sondaggio è un senso di scoramento. Basta pensare che il 54% degli intervistati parla del Natale in termini di speranza e il 38% (contro il 25% dell'anno scorso) lo considera peggiore di due anni fa, mentre quasi il 40% lo considera uguale. 
Stesso pessimismo per quanto riguarda l'uso delle tredicesime. Sui circa 50 miliardi percepiti quest'anno, 17 andranno agli acquisti (2 in meno dell'anno scorso), meno di 12 miliardi saranno risparmiati (2 miliardi in più rispetto al 2011). Ma 12 miliardi saranno utilizzati per pagare mutui ed altri debiti, mentre 13 miliardi saranno utilizzati per le necessità primarie della famiglia e dell'abitazione. Segno che aumenta la quota di denaro che viene riservata alle spese essenziali, e sempre meno allo svago e alle spese voluttuarie, come invece dovrebbe essere per la tredicesima. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©