Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Caccia agli scontrini nella nota località sciistica

Nuova incursione delle Fiamme Gialle, nel mirino Courmayeur


Nuova incursione delle Fiamme Gialle, nel mirino Courmayeur
18/02/2012, 15:02

COURMAYEUR (VAL D'AOSTA) - Era stato promesso, ed è stato mantenuto: i blitz della Guardia di Finanza nelle località turistiche (e non solo) non si sarebbero fermati. E così stamattina ispettori dell'Agenzia delle Entrate e uomini della Guardia di Finanza stanno setacciando Courmayeur, per raccogliere dati di eventuali evasori fiscali: nel mirino soprattutto negozi, bar, ristoranti e alberghi. Ma anche i normali cittadini che ostentano una eccessiva opulenza che andrebbe spiegata, dichiarazione dei redditi alla mano: per esempio coloro che hanno vetture grosse o lussuose.
Si tratta dell'ennesimo blitz di questo genere, dopo quelli di Cortina d'Ampezzo, Roma, Milano, Napoli, Viareggio e Sanremo (proprio il giorno di apertura del Festival). Blitz che cominciano ad avere i loro effetti: da più parti arrivano segnalazioni di negozianti che prima erano alquanto restii a fare lo scontrino che adesso lo fanno, anche se a volte per prezzi inferiori al reale. Adesso bisogna però che l'Agenzia delle Entrate metta nel mirino altre categorie: medici, avvocati ed in generale i liberi professionisti; aziende anche di grosse dimensioni; e così via.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©