Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

In calo anche le entrate tributarie

Nuovo record del debito pubblico: 1800 miliardi


Nuovo record del debito pubblico: 1800 miliardi
14/12/2009, 14:12

ROMA - Accellera sempre di più la crescita del debito pubblico italiano, che ad ottobre ha sfondato quota 1800 miliardi, fermandosi a 1801,6, in aumento di 15 miliardi rispetto ai 1786,8 di settembre. Il debito pubblico ormai sta aumentando al ritmo di quasi mezzo miliardo al giorno. E si tratta di una crescita provocata dal debito dello Stato centrale, dato che Regione, Province, Comuni ed altri enti hanno "contribuito" solo per 500 milioni.
Invece continuano a diminuire le entrate tributarie: ad ottobre sono stati incassati 28,4 miliardi, quasi un miliardo in meno rispetto al mese di ottobre 2008, quando ne furono incassati 29,3. Anche il raffronto esteso ai primi 10 mesi dell'anno mostra un calo: 299,1 miliardi nel 2009 contro i 308,8 del 2008.
SI tratta di dati che confermano l'andamento negativo dei conti pubblici. Ma la cosa più preoccupante è il continuo calo delle entrate, testimonianza della sempre maggiore evasione fiscale che c'è e che viene tollerata in Italia.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©