Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

NUOVO RECORD PER L'EURO, SOPRA 1,60 DOLLARI


NUOVO RECORD PER L'EURO, SOPRA 1,60 DOLLARI
15/07/2008, 13:07

L'economia statunitense è sempre più debole e claudicante, come dimostra il fallimento di due "istituzioni", quasi, nel campo della finanza come Fannie Mae e Freddie Mac che, nonostante la larghissima apertura di credito fatta dalla FED, continuano a perdere terreno in Borsa. E, quasi a suggellare la situazione, interviene oggi l'euro, che sui mercati dei cambi ha raggiunto 1,6038 sul dollaro un nuovo record.

Ma questo record è stato anche causato dall'aumento del tasso ufficiale di sconto dell'Europa, decretato dal presidente della BCE, Claude Trichet. Infatti la mossa ha provocato il rafforzamento dell'euro, ovviamente a scapito del dollaro. Si attende entro le prossime 48 ore un nuovo record del prezzo del greggio; cosa che finisce con l'essere consequenziale ai record dell'euro.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©