Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Si tratta di una operazione di svariati miliardi

Opa di Lactalis su Parmalat. "Ma la sede resta in Italia"


Opa di Lactalis su Parmalat. 'Ma la sede resta in Italia'
26/04/2011, 10:04

MILANO - Operazione a sorpresa da parte della società francese Lactalis, che con un comunicato ha annunciato l'intenzione di una Opa totalitaria (cioè un'offerta pubblica di acquisto su tutto il capitale azionario) della Parmalat. Si tratta della risposta francese al rischio di una legge, che il governo vuole approvare, contro l'acquisizione di società italiane da parte di società straniere. L'offerta è basata sul valore di 2,6 euro per azione, poco più alta dei 2,3 euro quotati questa mattina a Piazza Affari all'apertura. Una offerta pubblica che ha subito spinto in alto il titolo, che ha quasi recuperato il gap: alle 11 è quotato 2,58.
Nel comunicato che accompagna l'annuncio, la società francese specifica che comunque la sede della società italiana resterà dove si trova: "Noi abbiamo un progetto di crescita ambizioso per Parmalat: farne il gruppo italiano di riferimento nel latte confezionato a livello mondiale, con sede, organizzazione e testa in Italia", ha detto Emmanuel Besnier, presidente di Lactalis, che già possiede il 29% delle azioni di Parmalat. Il comunicato poi continua: "Lactalis valuterà l'opportunità di far confluire in Parmalat le proprie attività europee nel settore del latte confezionato, tra le quali quelle detenute in Francia e in Spagna. Il progetto industriale prevede la valorizzazione di Parmalat a livello internazionale, grazie alla forte complementarietà tra i due gruppi sia a livello geografico che di prodotto. L'espansione nei mercati in forte sviluppo quali Brasile, India, Cina, nei quali entrambi i gruppi ad oggi hanno una limitata presenza, potrebbe essere perseguita in modo più efficace attraverso un intervento congiunto".
Insomma, se ci si basa sul comunicato, tutto bene e salute per la società italiana

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©