Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

PARTE DA NAPOLI IL PROGETTO TRUE FOOD


PARTE DA NAPOLI IL PROGETTO TRUE FOOD
21/02/2008, 11:02

Parte da Napoli il programma biennale di informazione e divulgazione delle innovazioni applicabili alle pmi europee per migliorare qualità e sicurezza nell’industria alimentare. Il Progetto Truefood, finanziato dall’Unione Europea, si propone inoltre di favorire il raccordo tra mondo dell’impresa e mondo della ricerca con la creazione delle Unità di Formazione e Disseminazione. Prevede di conseguire tali obiettivi attraverso attività di ricerca, formazione e trasferimento di conoscenza. E’ coordinato dal Consorzio Spes, guidato da Daniele Rossi, cui fanno capo undici federazioni europee del comparto, tra cui Federalimentare. Truefood (informazioni dettagliate all’indirizzo www.federalimentare.it/formazione) punta a realizzare contestualmente maggiori livelli di competitività delle aziende e soddisfacimento delle aspettative dei consumatori in un mercato alimentare sempre più evoluto e consapevole dell’importanza di requisiti come la sicurezza, l’igiene, le caratteristiche nutrizionali dei prodotti.
Nei prossimi due anni si terranno in Europa più di trenta eventi informativi e formativi organizzati dalle Unità di Formazione e Disseminazione e coordinati da Daniele Rossi e dalla Traning e Dissemination Manager Cecilia Chiapero (Agriconsulting spa Roma).
La prima delle iniziative promosse in Italia si è svolta presso l’Unione Industriali di Napoli. E’ stata organizzata dall’Unità di Formazione e Disseminazione di Federalimentare (formata dai Mediatori Tecnico Scientifici Federica Scotto di Tella e Alessandro Cordelli) e dalla Sezione Industria Alimentare dell’Associazione imprenditoriale partenopea. Il seminario di approfondimento ha avuto come oggetto il tema della conservazione e dell’imballaggio degli alimenti. Sono intervenuti, tra gli altri, il Presidente della Sezione Industria Alimentare Unione degli Industriali di Napoli, Mario Maione, Raffaele Lamanna (Ente Nazionale Energia ed Ambiente), Anna Maria Ferrini (Istituto Superiore di Sanità), Massimiliano Boccardelli (Federalimentare Servizi Srl).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©