Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Brutta sorpresa per i pensionati

Pensioni: a giugno taglio e conguaglio per 5,6 milioni di persone


Pensioni: a giugno taglio e conguaglio per 5,6 milioni di persone
22/05/2019, 09:03

ROMA - L'Inps l'ha comunicato ufficialmente: a giugno ci sarà una brutta sorpresa per i pensionati. Infatti, non solo prenderanno una pensione tagliata dalla legge di stabilità varata dall'attuale governo, con una percentuale che cresce al crescere del valore della pensione, a partire da 1500 euro lordi al mese. Ma ci sarà anche la prima rata di conguaglio, in quanto dovranno restituire i soldi avuti nei primi tre mesi dell'anno. Infatti, con il solito trucchetto per mantenere i consensi il più possibile, il governo ha introdotto il taglio sin da gennaio, ma l'ha fatto scattare solo da aprile. E quindi adesso quei soldi dovranno essere restituiti, in un'unica soluzione. 

Mentre sempre a giugno partirà anche il conguaglio per le cosiddette pensioni d'oro, cioè superiori ai 100 mila euro lordi l'anno. Un taglio che va dal 15% per le pensioni che vanno da 100 a 130 mila euro l'anno, fino al 40% delle pensioni oltre i 500 mila euro lordi l'anno. Per coloro che hanno queste pensioni, il conguaglio sarà preso dall'INPS alla fonte, in tre tranche, a giugno, luglio e agosto. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©