Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Pensioni indirette, possibile iscrizione fondo casalinghe


Pensioni indirette, possibile iscrizione fondo casalinghe
18/10/2013, 16:43

Forse non tutti sanno che esiste un Fondo pensioni casalinghe, istituito nel 1997. Lo fa presente una nota della Lepre Group, in cui chiarisce che
L'importo dei versamenti è libero, tuttavia, versando almeno 25,82 euro,verrà accreditato un mese di contribuzione all’anno.
L'Inps accrediterà per ogni anno tanti mesi di contributi quanti ne risultano dividendo l'importo complessivo versato nell'anno per 25,82 euro (se si versano in un anno 110 euro, ad esempio, i mesi accreditati saranno 4).
Al Fondo pensioni casalinghe non può iscriversi chi ha un lavoro dipendente o autonomo oppure chi ha una pensione diretta.
Può invece iscriversi al Fondo chi ha una pensione indiretta, di reversibilità. E’ il caso della vedova, cui spetta una quota della pensione di cui era titolare il marito.
Per ottenere materialmente la pensione per le casalinghe bisogna avere versato contributi con regolarità.
Il limite minimo è 5 anni. Occorre dunque avere versato la contribuzione per almeno un lustro.
In tal caso, l’erogazione della pensione può avvenire a partire da 57 anni. Ma avviene materialmente solo se l’importo maturato è pari almeno all'ammontare dell'assegno sociale maggiorato del 20%.
Al compimento del 65° anno,l’erogazione viene liquidata a prescindere dall’importo maturato. (Fonte: Lepre Group)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©