Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

PETROLIO SOTTO I 92 DOLLARI


PETROLIO SOTTO I 92 DOLLARI
16/09/2008, 09:09

Forse questo è l'unico effetto positivo della crisi che si è manifestata col crollo della Lehman Brothers: il prezzo del petrolio scende sempre più, ed ora si è attestato a 92 dollari al barile. E' una delle valutazioni più basse di quest'anno, visto che nel 2008 non è mai stato valutato meno di 85 dollari. Ed è conseguenza della crisi della Lehman Brothers perchè ormai la paura comincia a diffondersi, sia per l'estensione della crisi, dato che la società americana aveva divisioni e ramificazioni in tutto il mondo, oltre che obbligazioni e derivati in tutte le Borse del mondo; ma anche perchè si teme che questo sia solo una avvisaglia, un epifenomeno di una crisi molto più profonda, che porterà ad un fortissimo rallentamento dell'economia mondiale.

Per quanto riguarda il mercato italiano, inutile dire che quando il petrolio era a 92 dollari, la benzina stava sotto 1,35 euro al litro, mentre adesso si fa fatica a trovarla a meno di 1,45 euro. Chissà come mai, vero?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©