Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Recuperati 14,21 miliardi, divieto di vendite allo scoperto

“Piazza Affari” guadagna il 4%, bene anche le altre Borse europee


“Piazza Affari” guadagna il 4%, bene anche le altre Borse europee
13/08/2011, 10:08

MILANO –  Chiude bene la Borsa di Milano, dopo la catastrofe dei giorni scorsi, segnando un rialzo del 4%. Il listino di Piazza Affari riprende l'accelerazione seguendo gli indici di New York.  Sono duecentocinquantadue i miliardi recuperati  ieri  dalle principali borse europee,  “Piazza Affari” ne ha recuperato 14,21. Con il +4% di ieri la Borsa di Milano si è riportata sui livelli di sette giorni fa. Il Ftse Mib chiude la settimana a -0,8%, bene i titoli bancari e assicurativi. Bilancio settimanale positivo per Londra (+1,3%), giù Parigi (-1,9%) e Francoforte (-3,8%). In Usa tiene Wall Street anche se la fiducia dei consumatori è scesa ai minimi. Di seguito, gli indici dei titoli guida delle altre borse europee:  - Madrid +4,82% -   Amsterdam +3,22% - Stoccolma +2,12% - Zurigo +4,37%. L’effetto positivo di  “Piazza Affari e delle principali borse europee si deve in particolar modo  agli indici dei  titoli finanziari, sui quali da ieri  e per 15 giorni la Consob ha posto il divieto di vendite allo scoperto.  L'estensione del divieto di vendite allo scoperto è in programma in alcuni paesi della zona euro. In particolare il divieto è già in vigore da ieri in Italia, Spagna, Francia e Belgio, ma potrebbe estendersi ad altri.  La decisione dell'Unione Europea è stata motivata da una combinazione di volatilità estremamente forte sui mercati e dalla speculazione.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©