Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Ieri lo spread tra i due bond ha chiuso 465,7 punti

Piazza Affari in calo nelle prime battute

Il rendimento è al 6,71%

Piazza Affari in calo nelle prime battute
14/12/2011, 10:12

L'indice Ftse Mib cede lo 0,52%. Le vendite colpiscono ancora Fondiaria Sai, in flessione dell'1,92%. E' poi debole Pirelli (-1,61%), con Tenaris (-1,82% e Ubi (-1,60%). Sono tonici invece i bancari, dove corre la Bpm (+3,36%). Mediobanca sale dell'1,11%, Mediolanum dell'1,08%, Intesa Sanpaolo guadagna l'1,33%. Bene anche Mps (+1,12%), il Banco Popolare (+0,81%) e Unicredit (+0,97%). Da tali risultati emerge dunque un calo nelle prime battute per Piazza Affari.  Il differenziale tra i titoli di stato italiani a 10 anni e il Bund tedesco è a 467,8 punti in apertura dei mercati europei. Il rendimento è al 6,71%. Ieri lo spread tra i due bond aveva chiuso 465,7 punti. Intanto il Ministero dell'Economia informa gli operatori che è previsto per oggi un significativo allargamento dello spread fra i titoli italiani e tedeschi La motivazione, esclusivamente tecnica, è da ricondurre ad un aggiornamento dei sistemi informativi di una delle principali piattaforme elettroniche che fornisce tale informazione al mercato e alla stampa, spiega il ministero in una nota. Da oggi infatti tale piattaforma adotterà per il calcolo dello Spread un nuovo titolo di riferimento (benchmark). Il titolo italiano a 10 anni con scadenza settembre 2021 sarà sostituito dal Btp con scadenza marzo 2022. Il nuovo titolo, da meno tempo presente sul mercato, è caratterizzato da minore liquidità con effetti sfavorevoli nel confronto con l'analogo titolo tedesco.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©