Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

PIL: confermato -6% rispetto al 2008


PIL: confermato -6% rispetto al 2008
10/09/2009, 12:09

L'ISTAT ha confermato i dati provvisori, relativi al secondo trimestre, del crollo del PIL in Italia. I dati sono i seguenti: -0,5% rispetto al primo trimestre del 2009; -6% rispetto al secondo trimestre del 2008. Nella media europea dei PIL, è stato calcolato un calo del -0,1% rispetto al primo trimestre 2009 e -4,7% rispetto al giugno 2008.
Quindi nonostante le proiezioni positive, l'Italia continua ad avere una grossa palla al piede. Quindi o nel terzo trimestre arrivamo ad una crescita del PIL vicino allo zero, non vedo come le previsioni di Moody's (-4,4%) o dell'OCSE(-5,1%) possano avverarsi, visto che già il calo acquisito del PIL (cioè quello che ci sarebbe se nei prossimi due trimestri fosse uguale a zero, ndr) è pari al -5,1%. Quindi noi dovremmo avere una crescita del PIL in questa seconda parte dell'anno. Ma i tanti disoccupati e l'inerzia passiva del governo dimostrano che così non è.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©