Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

-0,5% rispetto al trimestre precedente

Pil in rosso, è il settimo trimestre consecutivo. Record negativo


Pil in rosso, è il settimo trimestre consecutivo. Record negativo
15/05/2013, 10:37

ROMA - Peggiora sempre più la situazione economica del nostro Paese. Infatti l'Istat ha certificato che anche il primo trimestre del 2013 ha visto un calo del Pil: -0,5% rispetto all'ultimo trimestre del 2012; -2,3% rispetto al primo trimestre del 2012. 
Si tratta del settimo trimestre consecutivo in rosso. Cioè il nostro Pil decresce costantemente dal luglio 2011, senza mai andare in positivo. E' il record negativo, per il nostro Paese; quello precedente risale al periodo 1990-1992. L'unico dato positivo è che abbiamo perso meno di quanto accaduto nel trimestre precedente: -0,9% nell'ultimo trimestre del 2012, contro il -0,5% attuale. A calare soprattuitto l'industria e i servizi, mentre l'agricoltura è in leggera crescita. 
Ben diversa la situazione in Germania (+0,1%), in Gran Bretagna (+0,3%) e negli Stati Uniti (+0,6%). Invece la Francia ha avuto il secondo trimestre a crescita negativa consecutivo, entrando quindi ufficialmente in recessione. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©