Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Prima rassegna sulla Campania e l’economia del Mediterraneo


Prima rassegna sulla Campania e l’economia del Mediterraneo
07/12/2011, 10:12

“Napoli 2020, come uscire dalla crisi?” è il titolo della prima rassegna sulla Campania e l’economia del Mediterraneo” realizzata dalla Camera di Commercio di Napoli e inserita negli eventi del Giubileo per la città di Napoli.

Il 9 e 10 dicembre al teatro Mediterraneo della Mostra d’Oltremare di Napoli , due giorni per mettere a confronto i protagonisti del mondo imprenditoriale, delle istituzioni, del sindacato e dell’università sui temi principali dello sviluppo e della crescita e identificare una via d’uscita dalla crisi che investe il Sud e il nostro Paese.

Venerdì 9, dalle ore 9 e nel corso dell’intera giornata, si discuterà di Giubileo e Forum delle Culture, di piano per il lavoro e innovazione, ma anche di Mediterraneo, di credito, e di un memorandum per il governo sul Mezzogiorno con tutti i rappresentanti principali dell’economia campana.

La manifestazione punta a diventare un appuntamento fisso sullo stato dell’arte dell’economia regionale ed è suddivisa in sessioni che prevedono l’introduzione di un economista e il confronto a più voci su un tema.

La giornata di venerdì si concluderà alle 18,30 con l’intervento del cardinale Crescenzio Sepe che ha ritenuto di dare il riconoscimento di evento giubilare alla rassegna.

Tra gli appuntamenti della giornata conclusiva di sabato 10 dicembre il focus sulla sanità con imprenditori, ricercatori e responsabili degli enti pubblici e privati; la lectio magistralis di Paolo Savona e la presentazione della ricerca “aspettative sulla qualità della vita delle imprese campane”. Previsti gli interventi finali del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris; del presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro e del presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro. Conclude il presidente della Camera di Commercio di Napoli, Maurizio Maddaloni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©