Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Protocollo d'Intesa per il marchio 'Made in Naples' per le colture di eccellenza


Protocollo d'Intesa per il marchio 'Made in Naples' per le colture di eccellenza
27/09/2019, 12:55

Un protocollo d'intesa tra il Ministero dell'Agricoltura e la Città Metropolitana di Napoli, con il coinvolgimento di tutti i 92 Comuni dell'area, per lanciare il marchio 'Made in Città Metropolitana di Napoli' che riporterà "al centro della scena economica del nostro comprensorio l’agricoltura, quale antica vocazione territoriale, recuperando e riqualificando - con l’aiuto della cooperazione e dell’integrazione sociale - l’intero territorio che ha tanto ancora da dare".  Tutto ciò comporterà "la certificazione delle colture tipiche di eccellenza realizzate con l’utilizzo delle smart technologies, che rappresenteranno la novità assoluta in questo settore con esperienze e progetti smart mai attuati prima in Italia". È questo il progetto presentato dal neo Consigliere Metropolitano Delegato all'Agricoltura, Vincenzo Cirillo, nel corso dell'incontro tenuto nella sede di Via XX Settembre a Roma con il Ministro dell'Agricoltura, Teresa Bellanova. 
"Appena ricevuta la delega - ha affermato Cirillo - mi sono attivato per sottoporre una serie di progetti che l'Amministrazione guidata dal Sindaco Luigi de Magistris intende portare avanti al neo Ministro Bellanova, che li ha accolti con entusiasmo, ponendo le basi di una costante e feconda collaborazione istituzionale".
"Si tratta di un disegno strategico - ha spiegato il Consigliere Delegato - per lo sviluppo economico dell'area metropolitana di Napoli, per il quale l'agricoltura di qualità costituisce uno dei punti di forza da promuovere".
"Progetti - ha continuato Cirillo - che vanno nella direzione della valorizzazione delle tante produzioni tipiche di assoluta eccellenza che il nostro territorio può vantare, dal Vesuvio, ai Campi flegrei, alla penisola sorrentina, le isole, l'area nolana: un'agricoltura finalmente attrattiva per le nuove generazioni che hanno davanti a sé uno spazio enorme. Non per nulla il lavoro fatto con Slow Food e presentato proprio oggi al Salone Mondiale dei Siti Unesco a Roma è stato particolarmente apprezzato. Agricoltura di qualità, come ama dire il Ministro, significa futuro, imprese, lavoro, rigenerazione del paesaggio e tutela ambientale, che può e deve costituire uno dei più importanti biglietti da visita del brand Made in Naples".
"Ringrazio il Ministro Bellanova - ha concluso il Consigliere Delegato - per l'incontro assai proficuo e per l'impegno assunto a sostenere i nostri progetti. Occorre lavorare di concerto con le Regioni, ma è stato importante il segnale dato dal Ministro che ha riconosciuto la centralità della Città Metropolitana di Napoli sui settori strategici per lo sviluppo economico e la crescita del territorio circostante".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©