Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

QUANDO L’OREFICE VENDE PER CONTO DEL PRIVATO


QUANDO L’OREFICE VENDE PER CONTO DEL PRIVATO
21/02/2014, 16:28

E’ possibile che un privato incarichi un orefice di vendere dei preziosi.Sia il privato che intenda vendere dei preziosi sia l’orefice mandatario devono in tal caso sottoscrivere una lettera di deposito.Nel documento vanno indicati gli oggetti affidati per la vendita, il prezzo, il compenso per il negoziante (in percentuale oppure in cifra fissa), e la durata del mandato.La durata del mandato non può mai essere superiore a un anno.L’orefice, a fronte della vendita effettuata, si limiterà a rilasciare una quietanza.L’orefice dovrà invece emettere fattura nei confronti del privatoper il compenso dovutogli come intermediario (a cura Centro Studi Lepre Group).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©