Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Rapporto Inps, spesa per la disoccupazione raddoppiata


Rapporto Inps, spesa per la disoccupazione raddoppiata
21/07/2013, 18:04

MILANO - L’Istituto nazionale di previdenza sociale attesta che la spesa per i trattamenti di disoccupazione, in 10 anni, è più che raddoppiata. In questo contesto di recessione, il trattamento d'integrazione salariale straordinaria è cresciuto di 10 volte. Complessivamente, le prestazioni per il mantenimento al reddito, lo scorso anno, sono arrivate a sfiorare i 10 miliardi di euro, con una crescita del 230,8% in dieci anni. Questi sono i dati rilevati dalle tabelle dell’Inps.


L'istituto di previdenza - dal 2002 al 2012 - ha erogato 58,5 miliardi di euro in prestazioni per il mantenimento del salario. Negli ultimi 4 anni sono state assorbite oltre la metà delle risorse complessive stanziate negli ultimi 10 anni (il 57,2%). L'andamento dei trattamenti di disoccupazione, d'integrazione salariale straordinaria, della mobilità, ha registrato un trend costante dal 2002 fino al 2008. Successivamente, con l'inizio della crisi economica, si è verificata una forte impennata: negli ultimi 4 anni le spese complessive sono aumentate del 108% rispetto al quadriennio precedente.

In confronto con il 2002, si è registrato un forte incremento, in particolare, per i trattamenti di disoccupazione, che sono aumentati del 115,6%; negli ultimi quattro anni la crescita è stata del 158,7% rispetto al quadriennio precedente. Nell'ultimo anno la spesa per le voci standard è stata di 2,5 miliardi, mentre la quota a carico della 'gestione prestazioni temporanee' è stata di 5 miliardi, per un totale di 7,5 miliardi.

Ma l'incremento maggiore si è registrato per i trattamenti d'integrazione salariale straordinaria, che in 10 anni sono cresciuti del 998,5%. Mentre i trattamenti di mobilità  registrano una crescita, dal 2002 al 2012, del 104,6% con una spesa arrivata a quota 2.825 miliardi. 

Commenta Stampa
di Felice Massimo de Falco
Riproduzione riservata ©