Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

REGIONE, RIUNITO TAVOLO ANTICRISI CON I RAPPRESENTANTI DLELE BANCHE E DELLE IMPRESE


REGIONE, RIUNITO TAVOLO ANTICRISI CON I RAPPRESENTANTI DLELE BANCHE E DELLE IMPRESE
05/11/2008, 16:11

 

Si è riunito, presso Palazzo Santa Lucia, il tavolo tecnico sulla crisi finanziaria convocato dall'assessore regionale all'Agricoltura e alle Attività Produttive Andrea Cozzolino. Al tavolo hanno partecipato Luigi Gargiulo presidente della Commissione Abi Regione Campania, Maurizio Maddaloni, presidente di Confcommercio Campania e portavoce del coordinamento delle Pmi e cooperazione campane, Lucio Donadio, presidente di Confidi Pmi Campania, Carlo Boffa, presidente di Confindustria Campania, Maurizio Genito presidente Confapi Campania ed Emilio Alfano, presidente Api Napoli.
Nel corso della riunione è stato fatto il punto sugli strumenti e le misure che si stanno mettendo in campo per fronteggiare le ricadute negative che la crisi finanziaria può generare sull'economia reale, soprattutto per quanto riguarda l'occupazione, la competitività delle imprese e il sistema creditizio.
In particolare al tavolo sono state affrontate le questioni che riguardano:
·         gli strumenti attuativi e le forme di finanziamento per la legge regionale sui Confidi, in modo da delineare in concreto le politiche regionali di sostegno ai consorzi di garanzia, quali la patrimonializzazione del capitale sociale e il rafforzamento dei fondi di garanzia, incentivando la promozione dei processi di aggregazione;
·         la riattivazione del Fondo regionale di garanzia per le imprese, per agevolare l'accesso al credito alle Pmi della produzione, del commercio e dei servizi, attraverso la garanzia pubblica a copertura dei rischi derivanti dalla concessione di finanziamenti di medio e lungo termine;
·         il rilancio dello strumento del Contratto di programma per il salvataggio e la ristrutturazione, così come già previsto e operativo nell'ambito della legge regionale sugli incentivi;
·         la riapertura dell'incentivo regionale per il consolidamento delle passività a breve, di cui in questa settimana è partita la prima tranche di finanziamento per una parte delle imprese che hanno fatto domanda lo scorso 14 luglio;
·         una nuova regolamentazione del rapporto tra banche e Pmi sull'accesso al credito, costi aggiuntivi e interessi passivi.
Su tutti questi punti, il tavolo verrà riconvocato nelle prossime due settimane per definire una piattaforma di proposte operative da mettere in campo a livello regionale. Inoltre, il tavolo si è impegnato a presentare ulteriori proposte da sottoporre al Governo nazionale sulla scorta di quanto concordato nel corso della costituzione dello stesso tavolo regionale anticrisi avvenuta lo scorso 24 ottobre.
Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©