Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Renault inaugura oggi la seconda fase della fabbrica Avtoframos a Mosca


Renault inaugura oggi la seconda fase della fabbrica Avtoframos a Mosca
02/03/2010, 08:03

La Russia, un mercato strategico per Renault
L’aumento delle capacità di produzione della fabbrica di Avtoframos a 160 000 unità all’anno rafforza l’impegno di Renault in Russia e conferma l’importanza del mercato russo. Nonostante il suo forte crollo (calo del 49%) nel 2009 a causa della crisi, il mercato russo conserva un enorme potenziale di crescita. Il tasso di motorizzazione del paese è oggi di 230 veicoli per 1000 abitanti, mentre raggiunge 600 veicoli per 1000 abitanti in Europa Occidentale.
I buoni risultati di Logan in Russia a partire dal suo lancio nel 2005, e ciò, persino durante la crisi, mostrano l’importanza di proporre ai clienti dei veicoli adatti ai loro bisogni e prodotti localmente. Nel 2009, Logan è il n. 1 dei veicoli di marca estera venduti in Russia e permette a Renault di progredire di 1,3 punti per attestarsi al 5%.
Avtoframos, una fabbrica in espansione
Renault continua lo sviluppo del suo impianto industriale in Russia, iniziato nel 1998 attraverso una partnership con il Comune di Mosca. In totale, Renault ha investito 380 milioni di euro nel sito moscovita:
- 230 milioni di euro per la costruzione della fabbrica e l’avvio delle capacità iniziali (60 000, in seguito 80 000 unità all’anno nel 2007)
- 150 milioni di euro per la fase 2 della fabbrica (aumento delle capacità di produzione a 160 000 unità all’anno).
Il Comune di Mosca ha consolidato la sua partnership con Renault apportando le superfici necessarie alla crescita della fabbrica, ossia 27 ettari.

I principali lavori realizzati per la fase 2 di Avtoframos sono stati i seguenti:
- creazione di un nuovo settore pittura di una capacità di 15 veicoli/ora,
- estensione del reparto lamiere da 15 a 30 veicoli/ora e installazione dei primi robot per rispondere ai nuovi standard dell’attività,
- allungamento della linea di produzione di montaggio.
Le nuove installazioni realizzate a Avtoframos sono uscite dai nuovi standard industriali di Renault che aumentano la flessibilità delle linee. Queste permettono di accogliere a partire da oggi la produzione di Logan e di Sandero sulla stessa linea, e successivamente di Duster a fine 2011.

Il tasso d’integrazione locale di Sandero è, a partire dal suo lancio, del 44% come per Logan oggi. Una parte dei pezzi proviene da Pitesti (Romania), la fabbrica madre del programma Entry. A termine, l’obiettivo è di raggiungere un tasso d’integrazione locale del 75%, cosa che sarà possibile grazie allo sviluppo del tessuto fornitore in partnership con Avtovaz e Nissan.

Per il lancio della produzione di Sandero, i gruppi di lavoro di Avtoframos hanno lavorato con quelli di Pitesti così come di Renault Technologie Romania, il centro di ingegneria situato a Bucarest. Una quindicina di operatori senior di Avtoframos si sono riuniti per due settimane a Pitesti per formarsi sul montaggio di Sandero e concepire le schede di operazione standard (FOS) che illustrano il modo operativo in ogni postazione di lavoro.

Come tutte le fabbriche del gruppo Renault, Avtoframos è certificata ISO 14001 (Organismo internazionale di normalizzazione). Ha ricevuto la sua prima certificazione ad aprile 2004. Tale certificazione, emessa da organismi indipendenti, attesta l’impegno di un sito a crescere costantemente in materia ambientale e a ridurre l’impatto della propria attività sul contesto naturale.


Sandero in Russia
Sandero arriva questo mese in Russia e risponde in particolar modo alle aspettative dei giovani cittadini russi. Completa, al fianco di Logan, l’offerta di Renault nel segmento dei veicoli economici, un segmento stabile in Russia a partire dal 2005 e che rappresenta un terzo del mercato. Sandero beneficerà del successo di Logan, riconosciuta dai clienti russi per il suo rapporto inedito prezzo/prestazioni. Berlina 2 volumi 5 porte dal design seducente, ha nei suoi geni le qualità dei veicoli della piattaforma B0 (piattaforma Logan): abitabilità, capacità di carico, affidabilità e robustezza. Come Logan, sarà garantita 3 anni o 100 000 km.
Commercializzata a partire da 319 000 rubli, Sandero si posiziona tra i primi tre prezzi del segmento dei veicoli economici. Sarà proposta nell’intera rete Renault in Russia che copre, con più di 100 punti di vendita, tutte le città di 300 000 abitanti.

Lanciata a fine 2007 in Brasile poi progressivamente in Europa, nel Maghreb e in Sud Africa, Sandero ha già conquistato più di 300 000 clienti in una sessantina di paesi. Questo buon risultato dimostra cha Sandero ha saputo conquistare i clienti dei mercati in crescita che accedono all’automobile così come i consumatori dei mercati maturi. Ovunque, propone l’essenziale dell’automobile con un design seducente senza fare dei compromessi sui fondamentali: sicurezza e qualità. La Russia è il sesto paese di produzione di Sandero dopo il Brasile, la Romania, la Colombia, il Marocco e il Sud Africa.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©