Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Pesano l’aumento del "greggio" e l’IVA

Rincari gas, aumento di 61 euro all’anno in più per famiglia


Rincari gas, aumento di 61 euro all’anno in più per famiglia
01/10/2011, 10:10

ROMA – La bolletta del gas diventa più cara. 5,5 per cento in più, per chi vuole scaldarsi. Il dato scaturisce dall'aggiornamento trimestrale per le tariffe di energia elettrica e gas effettuato dall'Autorità per l'energia. Di seguito parte del comunicato stampa emanato  dall’Autorità:
Nessun aumento per l’energia elettrica nei prossimi tre mesi; per il gas, invece, il perdurante effetto degli alti prezzi del petrolio e la recente maggiorazione Iva determinano un incremento del 5,5%. E’ quanto ha stabilito l’Autorità per l’energia nell’aggiornamento delle bollette dal 1° ottobre. Per le forniture di energia elettrica alla famiglia ‘tipo’ servita in maggior tutela1, quindi, la spesa rimane invariata mentre per il gas è stimato un incremento di 61 euro su base annua; pesano gli aumenti del petrolio (+20,8% in dollari nel periodo sul quale vengono calcolati gli aggiornamenti del gas2 ) e della nuova Iva al 21%. Infatti, se l’aliquota fosse rimasta invariata, l’aumento sarebbe stato del 4,9%3. Nessun incremento Iva, invece, sull’elettricità, per la quale rimane l’aliquota del 10%.
Quindi  a pesare sui rincari per il gas sono l'aumento del prezzo del greggio e l'incremento dell'Iva. Per una famiglia tipo la spesa rimane invariata per la luce elettrica mentre per il gas è stimato un incremento di 61 euro su base annua. Vale a dire circa 61 euro l'anno per famiglia. Nessun aumento, invece, per quelle della luce che resteranno invariate per i prossimi tre mesi

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©