Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

SALDI A NAPOLI: BENE LE VENDITE, FLOP SCONGIURATO


SALDI A NAPOLI: BENE LE VENDITE, FLOP SCONGIURATO
03/01/2009, 12:01

Ha avuto inizio ieri, nel capoluogo campano, l’attesissima stagione dei saldi, con percentuali di sconto che vanno dal 20 al 70%. I consumatori napoletani, stanchi di dover tirare la cinghia a causa della crisi e non vedendo l’ora di acquistare merce a prezzi scontati, hanno preso d'assalto soprattutto le catene di abbigliamento a basso costo, formando lunghe code all'apertura e alle casse. Nessun flop, dunque, nelle vendite di fine stagione, come era stato invece preannunciato: "Fortunatamente non c'é stata la crisi che ci si aspettava" - afferma Antonio Pace, presidente dell'Ascom di Napoli. I dati relativi alla prima giornata di acquisti sconfessano dunque l'allarmismo degli ultimi giorni, anche se per ora nessuno se la sente di azzardare previsioni. I primi dati sono comunque confortanti e sembra che a trarre beneficio dall’avvio della stagione dei saldi in Campania siano soprattutto i centri commerciali: nella sola giornata di ieri si sono registrate quasi 50mila presenze al "Vulcano Buono" di Nola e, secondo le previsioni, nei primi tre giorni di sconti (venerdì, sabato e domenica), nel centro servizi opera dall’architetto Renzo Piano dovrebbero essere registrate 150mila presenze. E i saldi, partiti ieri a Napoli e Potenza, sono oggi al debutto anche in altre città come Genova, Bari, Milano, Roma, e Torino.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©