Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

E' solo propaganda elettorale

Salvini rilancia la flat tax. Ma servono 60 miliardi


Salvini rilancia la flat tax. Ma servono 60 miliardi
18/03/2019, 09:06

MELFI (POTENZA) - Ritornano le balle propagandistiche dlela Lega. Infatti il Ministro dell'Interno Matteo Salvini, da Melfi, in provincia di Potenza (tra poco ci saranno le elezioni regionali in Basilicata, e tra due mesi le elezioni europee) rilancia la flat tax per i lavoratori dipendenti. Ha detto di voler fare la flat tax per loro come è stata fatta quest'anno per gli autonomi, che pagano una aliquota fissa del 15% se il loro fatturato è inferiore ai 65 mila euro l'anno. 

Ma i costi sono elevati. Secondo una simulazione del Ministero dell'economia, che è circolata in queste ore, che prevede una aliquota del 15% fino ad 80 mila euro e del 20% per chi guadagna di più, i costi sarebbe di circa 60 miliardi l'anno. E sarà un taglio delle entrate che avvantaggeranno solo i più ricchi: attualmente chi guadagna meno di 30 mila euro già paga intorno al 15% di Irpef. Mentre già chi guadagna 100 mila euro l'anno avrà un vantaggio intorno ai 20 mila euro l'anno; e per chi guadagna milioni le tasse verranno praticamente dimezzate. Insomma, è la solita riforma tipica dei partiti di destra e di centrodestra, a favore dei ricchi e contro il Paese. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©