Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

SARA' CHE MICROSOFT E YAHOO INSIEME NON SUONA BENE?


SARA' CHE MICROSOFT E YAHOO INSIEME NON SUONA BENE?
12/02/2008, 11:02

Così la guida di Jerry e David per il Word wide web in 14 anni ha superato il valore di 45 miliardi di dollari. E' questa la cifra che i 5 azionisti maggiori di Yahoo! Inc. hanno rifiutato all'unanimità. Si vede che Capital Research & Management CO (Los Angeles), Legg Mason Inc (Baltimora), Barclays Global Investors UK Holdings LTD (Londra), Vanguard Group Inc (Valley Forge) e Barclays Global Investors NA /CA/ (San Francisco) hanno già chiaro il valore dell'azienda di cui detengono la proprietà. E' la seconda volta che il consiglio di amministrazione di Yahoo boccia all'unanimità la fusione con Microsoft. Yahoo ha giudicato l'offerta di microsoft "non nel migliore interesse dell'azienda e degli azionisti. Dopo un'attenta valutazione - si legge nella nota ufficiale - il board ritiene che la proposta di Microsoft sottovaluti in modo sostanziale Yahoo! in termini di brand globale, audience mondiale, recenti significativi investimenti in piattaforme commerciali e in termini di prospettive di crescita, cash flow e utili potenziali cosi come in termini di sostanziali investimenti non consolidati. Il board sta continuando a valutare le sue opzioni strategiche nel contesto di un'industria in rapida evoluzione e resta impegnato alla ricerca di iniziative che massimizzino il valore per tutti gli azionisti". Yahoo per accettare avrebbe voluto 56 miliardi di dollari cioé 40 dollari per azione invece dei 31 offerti. A detta degli analisti ora Microsoft potrebbe o rilanciare oppure decidere di aggirare il consiglio di amministrazione  rivolgendosi direttamente ai maggiori azionisti sperando di convincerli ad accettare una nuova offerta forte anche del fatto che negli ultimi mesi Yahoo non ha registarto delle performance positive anche perché strettamente incalzato dal concorrente Google. Il rivale Google potrebbe trasformarsi in partner per Yahoo proprio al fine di contrastare l'offensiva di Microsoft. Altra ipotetica alleanza potrebbe essere quella con la Disney, paventata anche dal quotidiano inglese Times, secondo il quale uno potrebbe entrare in gioco Aol. Già in passato Yahoo e Aol avevano avevano provato ad unire le loro forze non trovando però l'accordo sul prezzo. Però "Yet Another Hierarchical Officious Oracle", rifiutati i 44,6 miliardi di dollari di Microsoft, decide per il momento di restare solo, le mani libere, l'unico vero concorrente di Google, attuale leader delle ricerche e della pubblicità su Internet.

Commenta Stampa
di Oliviero Genovese
Riproduzione riservata ©

Correlati

04/02/2008, 16:02

GOOGLE OFFRE AIUTO A YAHOO

09/10/2007, 09:10

YAHOO COMPRA 10% ALIBABA

27/09/2007, 09:09

MICROSOFT vs GOOGLE