Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Se si sospetta l'evasione, legittimo sequestro di pc e pen drive


Se si sospetta l'evasione, legittimo sequestro di pc e pen drive
08/10/2013, 14:41

E’ legittimo sequestrare personal computer o pen drive se si indaga sul reato di evasione fiscale. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione, con sentenza n. 21103 del 16 maggio 2013. In particolare, la Suprema Corte ha stabilito la legittimità del sequestro probatorio di apparecchiature e supporti informatici, se si ipotizza il reato di dichiarazione fiscale infedele al fine di evadere le imposte. Nel caso specifico, il sequestro era stato effettuato onde evitare il pericolo che venissero cancellati dei file attraverso cui la Guardia di finanza aveva ricostruito dimensioni di reddito nettamente superiori a quelle palesate dal contribuente in sede dichiarazione. (Fonte: Lepre Group)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©