Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Campania al primo posto per turisti stranieri nel Meridione

Siglato l'accordo "Insieme per il turismo"

La sinergia di Federalberghi Campania e Banco di Napoli

.

Siglato l'accordo 'Insieme per il turismo'
07/06/2011, 17:06

NAPOLI - Federalberghi Campania e Banco di Napoli hanno sottoscritto un accordo "Insieme per il turismo" per sostenere lo sviluppo del settore turistico alberghiero della Campania. L'accordo, che è stato siglato nella giornata di oggi da Costanzo Iaccarino, presidente della Federalberghi Campania e Giuseppe Castagna, direttore generale del Banco di Napoli, è stato presentato nel corso del convegno "Il ruolo del turismo nello sviluppo economico della Campania" promosso dal Banco di Napoli. "Insieme per il turismo" consente di fornire alle strutture ricettive della regione un servizio di consulenza specifico per individuare gli interventi di riqualificazione necessari per innalzare gli standard di qualità, confort e servizio al fine di soddisfare una clientela sempre più esigente e di sostenere tali interventi con servizi finanziari specifici per il settore. Di grande rilevanza il Rapporto del settore turistico della Campania, presentato oggi da Srm, Studi e Ricerche per il Mezzogiorno, nella persona del direttore Massimo Deandreis. Dall'analisi la Campania risulta al primo posto tra le regioni del Mezzogiorno per le presenze di turisti stranieri (7° posto nella graduatoria nazionale) con oltre 4,3 milioni di arrivi e circa 18 milioni di presenza. Ogni presenza turistica aggiuntiva genera 74 euro di Pil aggiuntivo, valore più elevato rispetto al dato del Mezzogiorno (41 euro) e dell'Italia (63 euro). "Il settore turistico della Campania - evidenzia Giuseppe Castagna - grazie ad un patrimonio culturale, storico, naturalistico, artistico e paesaggistico di grande valore, ha grandi potenzialità. E' importante però riqualificare l'offerta turistico alberghiera e innalzare gli standard qualitativi dei servizi offerti. Molti alberghi necessitano di investimenti per messa a norma, ammodernamenti, innovazione nell'offerta dei servizi. Con questo accordo vogliamo favorire lo sviluppo sostenibile delle piccole e medie imprese che operano nel settore, consentendo loro di guadagnare competività a fronte di un mercato turistico sempre più esigente ed in crescita grazie ai nuovi flussi da parte dei paesi emergenti". Sulla stessa lunghezza d'onda le dichiarazioni di Costanzo Iaccarino: "Siamo particolarmente lieti di annunciare oggi la stipula di un accordo tra Banco di Napoli e Federalberghi Campania. Questo accordo per i suoi contenuti e il reciproco impegno rappresenta un salto di qualità nei rapporti tradizionali tra categorie imprenditoriali e sistema bancario. Si tratta di un accordo quadro che vede da una parte un'Associazione fortemente radicata sul territorio e rappresentativa di un comparto fondamentale per l'economia regionale e dall'altra un istituto di credito con un'autentica e collaudata impronta sociale che stipulano un patto di collaborazione con un obiettivo condiviso di sviluppo e di crescita".

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©