Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Indagine di Adiconsum e KlikkaPromo

Spese per la scuola: Torino la più cara, Napoli più economica


Spese per la scuola: Torino la più cara, Napoli più economica
31/08/2012, 09:48

Adiconsum e il motore di ricerca delle offerte dei supermercati KlikkaPromo.it hanno siglato un protocollo finalizzato al monitoraggio delle offerte nella grande distribuzione. Obiettivo del protocollo è fornire al consumatore un valido supporto per individuare le offerte più convenienti, che saranno di volta in volta evidenziate sui siti internet di Adiconsum e di Klikkapromo.

Acquistare seguendo le offerte segnalate consentirà di coniugare qualità e risparmio, di perdere meno tempo recandosi direttamente dove è più conveniente acquistare, di programmare le spese in funzione del proprio bilancio familiare e, quindi, di effettuare scelte più consapevoli.

Il ritorno tra i banchi di scuola può essere un momento critico per le famiglie se si pensa ai costi da sostenere e alla crisi che ha colpito il Paese. Tra libri di testo e corredo scolastico la somma da spendere può arrivare fino a varie centinaia di euro, comportando una spesa importante.

Adiconsum e KlikkaPromo hanno monitorato le offerte della grande distribuzione, conducendo un’analisi congiunta in cinque principali città Italiane  - Torino, Milano, Firenze, Roma e Napoli - da cui emerge che le famiglie possono acquistare, grazie alle offerte promozionali, il corredo scolastico a circa 110€. Una cifra nettamente inferiore rispetto a quello che si spenderebbe acquistando il tutto a prezzo pieno.

Quest’anno la città meno cara per quanto riguarda il ritorno a scuola è Napoli. Nel capoluogo partenopeo è possibile spendere, infatti, in media circa 108€ per acquistare lo zaino e tutto l’occorrente che serve per riempirlo. Più cara del 4% è invece Torino che, con i suoi 112,83€, occupa il primo posto di questa classifica.

Adiconsum e Klikkapromo tengono a sottolineare che l’acquisto di prodotti in promozione non è assolutamente legato a merce di scarsa qualità. L'analisi ha preso in considerazione, infatti, offerte sui prodotti di marca a prezzo scontato. E', infatti, possibile risparmiare acquistando gli stessi prodotti, ma sfruttando le offerte. Basti pensare che è possibile acquistare zaini e astucci firmati a partire da 25€ per i primi e 13€ per i secondi. La qualità non manca neanche se si opta per prodotti di marca commerciale, realizzati molto spesso dai grandi marchi operanti nel settore. Per questi ultimi i prezzi scendono fino a 5€ per gli zaini e 6€ per gli astucci.

Altra importante voce di spesa per le famiglie sono i libri di testo, per l’acquisto dei quali è sempre possibile risparmiare seguendo alcuni accorgimenti. Per coloro che non avessero ancora provveduto, molte catene di supermercati consentono di prenotare, sia che presso i punti vendita, i libri del prossimo anno scolastico applicando sconti o offrendo buoni spesa ai possessori di carte fedeltà, con un doppio risparmio, sia in termini di tempo che di spesa.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©