Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

I mercati bocciano il governo M5S-Lega

Spread oltre quota 170, il Btp è a 2,27%


Spread oltre quota 170, il Btp è a 2,27%
21/05/2018, 10:58

MILANO - Continua la diffidenza dei mercati internazionali contro l'Italia e la sua attuale situazione politica. Lo dimostrano i dati sul Btp a 10 anni, che è salito ancora in apertura di seduta, arrivando al 2,27%. Di pari passo aumenta lo spread, cioè la differenza tra gli interessi che si pagano sui Btp italiani a 10 anni e quelli che si pagano sui Bund tedeschi con la stessa scadenza. Differenza che è arrivata a 177 punti, una distanza che non si è mai vista negli ultimi 10 mesi. 

Per gli analisti non ci sono dubbi. I mercati non hanno fiducia per ora in questo governo che si sta formando. Non hanno fiducia che offrano all'Italia quei miglioramenti economici che sono necessari. E quindi si "allontanano", sia pur di poco dal mercato italiano. Dino Giarrusso, esponente del Moviemnto 5 Steklle, ha detto che non si tratta di un aumento cospicuo, ma in un giorno non lo è mai. Sono rari i giorni in cui lo spread di una nazione all'interno della zona euro varia di oltre 20 punti. Ma se il movimento è costante, c'è da preoccuparsi. E nell'ultima settimana, lo spread è salito di una cinquantina di punti, che non è poco. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©