Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Per ora confermate tutte le aspettative

Standard & Poor's: rating Italia stabile, ma...


Standard & Poor's: rating Italia stabile, ma...
02/11/2010, 16:11

ROMA - Buone notizie per l'Italia, almeno per ora. L'agenzia di rating Standard & Poor's ha deciso di confermare la valutazione per l'Italia. In particolare, il rating sul rischio di covertibilità dei titoli di Stato (cioè quanto è solido il debito pubblico di un Paese) rimane a livello AAA, così come le prospettive per il futuro (outlook) rimangono stabili. Ma è una stabilità con una condizione, come dimostra il comunicato che vi è allegato: "I rating della Repubblica Italiana riflettono l'opinione di S&P in merito ad un'economia relativamente prosperosa e diversificata. Il prodotto interno lordo è pari a circa il doppio del valore della mediana del rating in categoria A. Crediamo tuttavia che l'elevato debito sovrano dell'Italia, il peso degli interessi e le prospettive di crescita economica debole continueranno a limitare la flessibilità delle politiche di lungo termine". Ma, aggiunge l'agenzia di rating, queste valutazioni "potrebbero subire una pressione al ribasso se l'instabilità politica dovesse impedire l'implementazione del programma corrente, o se il governo non riuscisse a fare ulteriori robusti aggiustamenti per raggiungere gli obiettivi".
Ora, questo significa che se il governo italiano non riuscirà a ridurre rapidamente il deficit pubblico (che a giugno ha toccato il 6,1% del Pil) al 3%, queste valutazioni potrebbero rapidamente ridursi. E 3 punti del Pil equivalgono ad oltre 40 miliardi di euro, da recuperare entro il 31 dicembre 2012.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©