Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

SVIMEZ: AL SUD 51,8% DI FAMIGLIE A RISCHIO POVERTA'


SVIMEZ: AL SUD 51,8% DI FAMIGLIE A RISCHIO POVERTA'
18/07/2008, 11:07

Oggi è stato presentato a Roma il rapporto Svimez 2008 sul Sud Italia. Il rapporto punta l'attenzione innanzitutto sul forte squilibrio, in termini di disuguaglianza economica, che esiste nel sud, uno squilibrio che non emerge dai dati agglomerati che di solito vengono pubblicati. Tanto che al Sud ben il 18% delle famiglie vive con meno di 1000 euro al mese e più del 50% (il 51,8% per essere esatti) è a rischio povertà, contro il 28,6% del Centro Nord. Cosa che rende il Sud una delle zone più "diseguali", come distribuzione della ricchezza, d'Europa, addirittura dopo Grecia, Portogallo, Lituania e Lettonia. Questa situazione, unita ad una spesa pubblica certamente insufficiente e ad una quasi totale assenza di programmazione ha creato al Sud un "non sistema" di trasporto, Infatti al Sud mancano totalmente nodi di interscambio per merci e persone e i collegamenti tra le regioni sono abbastanza casuali. E questo è un grave deficit per il Sud, sia come dato a sè stante; sia come sviluppo futuro, tenendo presente che il Sud può essere una valida piattaforma per i commerci verso l'Africa e verso l'Oriente.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©