Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Tasse: dibattito di "Insorgenza Civile" a Napoli


Tasse: dibattito di 'Insorgenza Civile' a Napoli
13/11/2009, 10:11


NAPOLI - Domenica prossima alle 11 a Napoli presso l’Hotel Sant’Angelo,in piazza Garibaldi si terrà un dibattito – confronto promosso da Insorgenza Civile sul libro “Elogio dell’evasore fiscale”. All’incontro, moderato da Lucilla Parlato, partecipa l’autore del libro Leonardo Facco, del Movimento Libertario, e Francesca Galateri di Genola, di Insorgenza Civile. Il confronto partirà dall’assunto di Facco secondo il quale le tasse sono un furto e di conseguenza scegliere di non pagarle sarebbe uno strumento di legittima difesa da parte dell’amministrato. Il commento di Insorgenza Civile – spiega Francesca Galateri di Genola – è positivo riguardo il libro di Facco ma vuole ripresentarlo sottoforma di proposta e di provocazione. Noi meridionali non intendiamo evadere il fisco, perché non vediamo in questo Stato un Governo ladro, ma non ne riconosciamo la sovranità. Le tasse, inteso come prezzo di servizi, sono pagate dai meridionali ma non sono reinvestite in servizi per e nel Sud.  Nel Regno borbonico c’era un sistema fiscale molto più complesso rispetto a quello savoiardo ma di fatto la percentuale di evasione fiscale era uguale a zero, in quanto pagare le tasse era nell’interesse specifico della popolazione. A differenza del Movimento Libertario, - conclude Francesca Galateri di Genola- Insorgenza Civile ritiene necessaria la presenza di una mano invisibile che gestisca l’economia del Paese, ma dobbiamo far si che questo Stato sia cosciente dei veri problemi e delle necessità che vive il Sud”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©