Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

TERMINATO IL BIANCO NEL BLU


TERMINATO IL BIANCO NEL BLU
04/08/2008, 09:08

Si è conclusa ieri sera a Cancello ed Arnone  in villa comunale la cerimonia del gemellaggio gastronomico con il comune di Piano di Sorrento: “il bianco nel blu”. Prodotti gemellati: Mozzarella di Bufala Campana e Olio Extravergine di Oliva Penisola Sorrentina Dop,”.

 
Cristiana Panico, imprenditrice di Piano di Sorrento, da tempo impegnata nella promozione della cultura italiana all’estero, è stata nominata Ambasciatrice dei “Territori Tipici” di Cancello ed Arnone e Piano di Sorrento nel mondo.
 
La tavola rotonda: “Marketing Territoriale dei Territori: Mozzarella di bufala, qualità e sicurezza per i consumatori, una festa che dura tutto l’anno.” ha anche registrato la notizia del giorno: entro il 2009 la Borsa Merci Telematica Italiana quoterà la Mozzarella di Bufala Campana Dop. L’iniziativa è dovuta ad un progetto finalizzato all’elaborazione di un regolamento speciale di prodotto, dedicato alla Mozzarella Dop, finanziato dalla Camera di Commercio di Caserta.
 
Il sindaco di Cancello ed Arnone Pasqualino Emerito, nel sottolineare come  il gemellaggio “Il Bianco nel Blu” abbia infine raccolto il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, di Regione Campania, della Provincia di Caserta, della Camera di Commercio di Caserta, dell’Anci, dell’Ente Provinciale per il turismo di Caserta, della Mostra d’Oltremare, dell’Istituto mediterraneo del consumo e della Pro Loco di Piano di Sorrento, ha tenuto a sottolineare il carattere innovativo dell’iniziativa: ”Gemellare due comunità e due territori, Cancello ed Arnone e Piano di Sorrento, con vocazioni e specificità diverse, è un modo per consentire alla nostra terra ed al nostro prodotto, la Mozzarella Dop, di uscire allo scoperto su una vetrina turistica internazionale che è a portata di mano, andando oltre il momento celebrativo della Festa della Mozzarella, al fine di comunicare un messaggio ai consumatori che sia aderente alla vocazione ed alla realtà del territorio: la nostra mozzarella è sana, è un prodotto che può tornare come e più di prima sulle tavole di tutti, nonostante il momento di crisi dovuto alle false notizie sulla diossina e agli abbattimenti per la brucellosi.”
 
Sul progetto della Borsa Merci Telematica Italiana per la quotazione della Mozzarella Dop, annunciato dal direttore Annibale Feroldi, il sindaco Emerito ha sottolineato: ”E’ intendimento di questa amministrazione accompagnare tutti gli attori della filiera bufalina nei percorsi che possono essere di aiuto per uscire dalla crisi, anche attraverso l’utilizzo della fondazione fo.ri.prom, poiché è necessario promuovere la conoscenza degli strumenti di mercato per poterli sfruttare a vantaggio di tutta la filiera.”
Per il sindaco di Cancello ed Arnone, poco più di 5000 abitanti, 12 caseifici Dop, 37mila bufale sul territorio e un’occupazione nella filiera bufalina pari al 60% della popolazione: ”L’occasione della quotazione della Mozzarella dop, con le economie di scala che è destinata a produrre, la trasparenza del prezzo del prodotto finito, deve essere colta sin dalla fase iniziale che vedrà la Camera di Commercio riunire il Comitato di Filiera, per il parere obbligatorio sul regolamento speciale di prodotto, all’elaborazione del quale siamo pronti a contribuire come comunità civica e produttiva.”
Sulla fase successiva, quella della quotazione del prodotto vera e propria Emerito ha detto:”E’ del tutto evidente che per sfruttare appieno l’opportunità, bisognerà aiutare i singoli attori della filiera verso la formazione di un soggetto qualificato che possa avere le caratteristiche richieste dalla legge per stare su un mercato così vasto e profondo.”
Sull’appuntamento cancellese del 7 agosto prossimo, “Note d’Incanto” Emerito ha detto:”Ci auguriamo che l’evento musicale abbia un effetto positivo, che porti finalmente un’immagine positiva del territorio del Basso Volturno in Italia e nel mondo grazie alla trasmissione del concerto a fine agosto su Rai 2 e Raisat.”
 
Francesco Nuzzosindaco di Castel Volturno ha ricordato come “La nostra gente operosa deve solo diffidare dei falsi profeti, il nostro nemico è e rimane la Camorra, dobbiamo mantenere sempre inalterata la capacità di ribellarci a questo fenomeno malavitoso che non può certo cancellare le capacità e l’operosità di questo territorio.”
 
Ferdinando Giordanovice sindaco di Santa Maria La Fossa ha detto:”Esistono le premesse, i mezzi mediatici e la volontà per rilanciare il nostro prodotto principe, la Mozzarella di Bufala Campana Dop, è giunto il momento di raccogliere il frutto di mesi di crisi, elaborare il dato, porre mano a soluzioni visibili e concrete”.
 
Luigi Di Benedetto – Assessore alle Attività Produttive di Cancello ed Arnone: ”E’ giunto il momento di utilizzare ogni strumento per rilanciare la Mozzarella Dop, la riscossa parte sempre dai territori di origine di un prodotto, e anche la quotazione della mozzarella deve essere qualcosa di calato nella nostra realtà, non potrà certo passare sopra la testa di allevatori e trasformatori, daremo un contributo vivo e fattivo in tal senso”.
 
Maurizio Di Porto, vicesindaco di Cancello ed Arnone ”La mozzarella dop è un prodotto delicato, la protezione dell’ambiente nel quale nasce deve è e sarà un punto di riferimento costante per questa amministrazione.”
 
Rosa Maria Paolella – Assessore alla Cultura e Grandi Eventi di Cancello ed Arnone, ha infine sintetizzato: ” Crisi dei Rifiuti, Diossina e Brucellosi sono stati, sul piano mediatico, il nostro 11 settembre, il desiderio di riscossa oggi di questo territorio, di elaborazione di un momento di grande paura e tensione passa proprio attraverso la capacità di ridare futuro alle nostre attività produttive, mettendo anche in discussione un modo di fare del passato che non ha più futuro, bisogna innanzitutto ripulire le idee, non dobbiamo più essere il territorio di “Gomorra” – sottolinea la Paolella, che aggiunge – in questo gemellaggio con Piano di Sorrento abbiamo voluto cogliere non solo un aspetto di marketing territoriale, ma anche un momento di riscatto, che per altro si pone in quell’ottica di rivalutazione delle aree rurali contemplate nel Piano di Sviluppo Rurale della Campania 2007 – 2013.”
 
Carlo Pepe, funzionario del Comune di Piano di Sorrento, ha portato il saluto dell’amministrazione:” La comunità di Piano di Sorrento è stata ben lieta di offrirsi quale vetrina per il vostro prodotto dop, la Mozzarella di Bufala Campana, che al pari della Costiera è uno dei motivi per i quali la nostra regione è conosciuta nel mondo, i nostri ristoratori e professionisti dell’ospitalità fanno e faranno la loro parte.” Pepe, inoltre, ha ricordato come:”Anche Piano di Sorrento è stata ed in parte è ancora produttrice di un latticino, il fior di latte, una tradizione che trova spazio nel nome di una delle località del comune Galatea, la via del latte.”
Pepe ha infine detto: ”Presto il comune di Piano di Sorrento invierà a Cancello ed Arnone un albero d’ulivo, simbolo della resistenza alle avversità.”
 
Vincenzo Califano Marketing Director della Net Met Comunicazione ha concluso dicendo:” Sicuramente da momenti di grande crisi si esce con novità e motivi di rinascita, il caso del vino al metanolo è un emblema in tal senso. Oggi, con il Bianco nel Blu, la mozzarella di Cancello ed Arnone è stata gemellata con Piano di Sorrento,  e da settembre – aggiunge Califano - il Bianco nel Blu riprende la sua corsa: porteremo la mozzarella all’attenzione degli operatori turistici e gastronomici dell’isola di Capri, altra grande vetrina internazionale, altro sinonimo della Campania nel Mondo.”
 
E’ stata infine nominata Cristiana Panico, da tempo impegnata nella promozione della cultura italiana all’estero, quale Ambasciatrice dei “Territori Tipici” di Cancello ed Arnone e Piano di Sorrento.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©