Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

TREMONTI: LA SOCIAL CARD RIGUARDERA' 1.300.000 PERSONE


TREMONTI: LA SOCIAL CARD RIGUARDERA' 1.300.000 PERSONE
26/11/2008, 12:11

Presentazione della Social Card, come è stata denominata dal governo: cioè una tessera grazie alla quale si potrà avere uno sconto del 10% sugli acquisti, fino ad un massimo di 40 euro al mese, che sarà riservata agli anziani che hanno un reddito inferiore ai 6000 euro lordi l'anno. Praticamente a chi ha meno della pensione sociale. Il Ministro delle Finanze, Giulio Tremonti, ha detto chje si tratta di un'idea mutuata dagli Stati Uniti e che - a quanto gli risulta - è in sperimentazione in molti dei Paesi europei. Secondo gli archivi fiscali, saranno un milione e 300 mila i soggetti che potranno avere la Social Card, con una spesa annua, a regime, di 450 milioni di euro.

Tralasciamo un attimo che negli USA il sistema è differente; tralasciamo anche il fatto che 40 euro al mese significa un euro in più al giorno, cioè nulla. Ma io dico: 40 euro al mese per 12 mesi fa 480 euro all'anno per persona; moltiplicando questa somma per 1,3 milioni di persone si ottiene una cifra superiore ai 600 milioni. Allora cosa fa il governo? Intende risparmiare anche sui 40 euro al mese oppure ho ragione a dire che Tremonti nonsa fare neanche le tabelline?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©