Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Tremonti presenta la "Banca del Mezzogiorno"


Tremonti presenta la 'Banca del Mezzogiorno'
15/10/2009, 13:10

Il Ministro delle Finanze Giulio Tremonti ha presentato, dopo il Consiglio dei Ministri di oggi, il provvedimento per l'istituzione della "Banca per il Mezzogiorno" (perchè "Banca per il Sud" era già depositato, ha detto). La decisione non è stata presa bene dal Ministro Raffaele Fitto e dalla Prestigiacomo, ma ogni obiezione è rientrata quando Berlusconi l'ha ordinato e quindi tutti i ministri hanno firmato.
Tremonti ha assicurato che non sarà un carrozzone "perchè l'Unione Europea non ce lo consentirebbe" e che il nuovo istituto si occuperà di fornire credito alle piccole e alle medie imprese del Sud. Inoltre ha detto che sarà una banca ispirata al modello del Credite Agricole francese e che avrà un respiro locale. Infine ha ammesso che Poste SpA potrebbe avere un ruolo nella proprietà della banca, ma che sarà comunque una banca privata.
Quello che il Ministro Tremonti non ha detto è: chi metterà i capitali per la banca? E chi la gestirà? Chi assumerà il personale necessario? E gli sportelli, dove apriranno? E la cosa fondamentale: la Banca per il Sud farà gli stessi interessi usurai che normalmente fanno le altre banche ai cittadini del sud o farà interessi più normali, come succede al nord? Insomma, finora abbiamo un sacco di fumo, ma niente arrosto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©