Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Nel 2011, la Ntv sarà il primo operatore privato

Treni in ritardo: Montezemolo critica Ferrovie


Treni in ritardo: Montezemolo critica Ferrovie
12/05/2010, 22:05

ROMA – E' guerra aperta tra Luca Cordero di Montezemolo e il gruppo Ferrovie che, a partire dall'estate del 2011 si faranno concorrenza. La “Nuovo Trasporto Viaggiatori (Ntv)”, fondata da Montezemolo e Diego Della Valle, sarà, infatti, il primo operatore privato sulle rotaie italiane con treni superveloci.
Motivo del contendere, i ritardi dei convogli di Trenitalia.
Ad avviare la schermaglia, è stato Montezemolo che dopo essere arrivato in ritardo di un'ora ad un convegno a Padova organizzato dalla Fondazione Telethon, per colpa di un treno non in orario, ha commentato dicendo: “La concorrenza per i treni serve di sicuro, nell'interesse dei cittadini. Con i voli a rischio per la nuvola islandese, ho preferito partire in treno, ma ha avuto un'ora di ritardo, mi spiace”. E ha poi aggiunto: “Una volta dicevano che la concorrenza è l'anima del commercio, io dico che la concorrenza migliora i servizi”. Dopo tali frecciatine, non si è fatta attendere la replica di Ferrovie che, ribaltando la critica, fa sapere: “Hanno molto a che fare con la concorrenza, i pesanti ritardi registrati qualche giorno fa da 36 convogli Trenitalia proprio a causa di un treno della società di Montezemolo, la Ntv, impegnato in un test sulla linea Roma-Firenze. Continui stop e rallentamenti per malfunzionamenti vari, con pesanti ripercussioni sui convogli Trenitalia che seguivano e conseguenti disagi a migliaia di nostri clienti”.
L'azienda ha poi sottolineato l'importanza della concorrenza tra operatori efficienti che “spinge tutti a migliorare sempre piu”. Tornando poi sul ritardo subito da Montezemolo, è stato spiegato che la causa è stata “un problema dell'infrastruttura e non del treno: qualsiasi altra impresa ferroviaria quindi, oltre a Trenitalia, ne sarebbe stata penalizzata”

Commenta Stampa
di Elisa Scarfogliero
Riproduzione riservata ©