Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

TURISMO, MENO ARRIVI A FERRAGOSTO MA SOGGIORNI PIU' LUNGHI


TURISMO, MENO ARRIVI A FERRAGOSTO MA SOGGIORNI PIU' LUNGHI
01/10/2008, 14:10

I dati Istat relativi all'afflusso turistico in Italia rivelano che quest'anno, nella settimana di Ferragosto, le strutture alberghiere hanno registrato, rispetto all'anno scorso, un calo del 2,1% degli arrivi, compensato tuttavia da un incremento pari all'1,6% delle giornate di permanenza. L'istituto di ricerca ha osservato in particolare una diminuzione del 2,6% degli arrivi di turisti italiani e una crescita del 2,6% nelle presenze; mentre la clientela straniera ha presentato flessioni dell'1,3% negli arrivi e dello 0,8% nel periodo di permanenza. Rispetto al 2007 ci sono state variazioni nell'afflusso turistico anche su base geografica: nel nord-ovest della Penisola si sono registrate variazioni positive negli arrivi, sia di italiani (più 7,7%) sia di stranieri (più 9,9%), con un incremento complessivo dell'8,9%; nel nord-est la diminuzione degli arrivi è pari al 6,3%. Nell'Italia centrale si osserva un calo del 3% della componente nazionale e del 7,6% di quella straniera, e, infine, nell'Italia meridionale e insulare, si riscontra una lieve flessione, pari a 0,2 per cento, dovuto ad un bilanciamento tra un aumento della componente nazionale (più 1,7%) e un calo di quella estera (meno 5,8%).

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©