Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Ma il potere d'acquisto è di europei ed americani

Ubs: Oslo, Zurigo e Ginevra le città più care del mondo


Ubs: Oslo, Zurigo e Ginevra le città più care del mondo
15/09/2010, 20:09

Anche per quest'anno, lo studio "Prezzi e salari" realizzato da Ubs, ha conferito il podio delle città più care al mondo al trio Oslo-Zurigo-Ginevra.
Subito dopo le tre "regine" europee ci sono Tokio, Copenaghen e New York. Riguardo l'economicità dei beni, invece, il paniere dei prezzi indica parecchio convenienti le città di Mumbai, Manila e Bucarest. Confermato anche da Reuters, la consistente rivalutazione del dollaro australiano e neozelandese che ha portato Auckland e Sydney a salire tra le prime 73 metropoli più care del pianeta. Come si legge sulla nota pubblicata dai ricercatori:"Caracas, invece, risulta molto più conveniente rispetto all'anno precedente. Il Venezuela ha registrato un forte rincaro del 40 percento circa, più che compensato tuttavia dalla svalutazione del bolivar venezuelano del 50% circa".
In ogni caso, la classifica, non deve trarre in ingandosi; dovendosi difatti considerare anche il reale potere d'acquisto (calcolato in base al peso dei salari orari locali) degli abitanti delle diverse aree analizzate . In tal senso, ad esempio, proprio i cattadini di Zurigo, Sydney, Miami e Los Angeles, al netto delle imposte dirette ed indirette,  risultano in possesso del maggior potere d'acquisto in assoluto. Una dinamica opposta a quella che si registra a Giakarta, Nairobi e Manila; con prezzi dei beni più bassi ma una povertà molto più diffusa e salari infinitamente più ridotti rispetto a quelli delle città europee, australiane e statunitensi.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©