Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Il Pil invece sarà il più basso della Ue

Ue: il deficit dell'Italia nel 2019 sarà del 2,9%, nel 2020 sarà del 3,1%


Ue: il deficit dell'Italia nel 2019 sarà del 2,9%, nel 2020 sarà del 3,1%
08/11/2018, 16:25

BRUXELLES (BELGIO) - La Commissione Europea mette nero su bianco le previsioni sui dati economici dell'Italia. E sono dati pessimi: il rapporto deficit/Pil infatti sarà del 2,9% (non del 2,4% come scritto dal governo nel Def) nel 2019 e del 3,1% nel 2020. I calcoli non tengono conto degli aumenti dell'Iva previsti, dato che si parte dal presupposto che il governo la sterilizzerà comunque con tagli alle spese e nuove tasse. 

Invece andrà male la crescita del Pil, che il governo stima in crescita all'1,5% nel 2019 e all'1,6% nel 2020. Secondo la Commissione Europea in realtà la crescita sarà dell'1,1% nel 2019 e dell'1,2% nel 2020. E saremo gli ultimi tra i Paesi della Ue. Andremo persino peggio della Gran Bretagna (accreditata di un +1,3% nel 2019 e di un +1,2% nel 2020), nonostante gli effetti della Brexit. 

Tra le stime di crescita del 2019 avremo la Germania che crescerà dell'1,5% (si stima una crescita ridotta a causa delle minori esportazioni), la Francia dell'1,6%, la Grecia del 2%, la Spagna del 2,2%. Il record di crescita sarà di Malta, col 4,9%, seguita dall'Irlanda con il 4,5%

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©