Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Chiedono "una rapida applicazione del programma di aiuti"

Vertice Francia-Spagna: "Subito aiuti alle banche di Madrid"

Moscovici e De Guindos al lavoro per una rapida soluzione

Vertice Francia-Spagna: 'Subito aiuti alle banche di Madrid'
25/07/2012, 18:31

PARIGI - Francia e Spagna chiedono all'Unione Europea “una rapida applicazione” del programma di aiuti alle banche spagnole varato la settimana scorsa, considerato “essenziale per ricostruire la fiducia e le condizioni per la crescita” di Madrid. Lo chiedono in una nota congiunta i ministri delle Finanze dei due paesi, Pierre Moscovici e Luis De Guindos, che si sono incontrati oggi a Parigi per “discutere la situazione nell'Eurozona”. I due ministri hanno inoltre sottolineato che gli elevati rendimenti dei titoli di Stato spagnoli “non riflettono i fondamentali dell'economia spagnola, il suo potenziale di crescita e la sostenibilità del debito pubblico” e che “il sostegno finanziario alla Spagna per la ricapitalizzazione delle sue banche è un passo chiave per ripristinare la fiducia nel sistema bancario spagnolo”. De Guindos e Moscovici hanno aggiunto che “la ricapitalizzazione delle istituzioni finanziarie, accompagnata da un profondo piano di ristrutturazione di tali società, consentirà di ripristinare la fiducia e contribuire al buon funzionamento dei canali di finanziamento dell'economia”. La nota ricorda inoltre che “il governo spagnolo ha avviato profonde riforme, in linea con le raccomandazioni del Consiglio Europeo, in particolare nell'ambito della politica di bilancio e del mercato del lavoro”. I due ministri concludono manifestando la loro “piena” fiducia nel “contributo essenziale al ritorno della Spagna sul cammino della crescita sostenibile” che verrà apportato dall'applicazione del piano di aiuti e il loro accordo sulla necessità di “un'applicazione piena e rapida delle decisioni prese nel Consiglio Europeo del 28 e 29 giugno”. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©