Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Sbloccati oltre 5 miliardi di euro

Vertice tra Marcegaglia e Berlusconi: arrivano i 'soldi veri'


Vertice tra Marcegaglia e Berlusconi: arrivano i 'soldi veri'
17/03/2009, 22:03

Nei giorni scorsi Emma Marcegaglia, presidente di Confidustria, aveva bacchettato il governo accusandolo di non aver centrato il problema, con misure che non avrebbero concretamente aiutato a fronteggiare la crisi. Servivano, si ripeteva, ‘soldi veri’. E sono arrivati.

Dopo un incontro di quasi due ore con il premier Silvio Berlusconi e una nutrita rappresentanza di ministri, la Marcegaglia si è potuta dire soddisfatta. Presto, infatti, il Governo varerà un fondo di garanzia pari a 1.3 miliardi di euro per le piccole e medie imprese in grado di garantire 60-70 miliardi di crediti.

La Cassa Depositi e prestiti metterà a disposizione altri 5 miliardi per finanziare la ricerca e “altri fondi per gli investimenti nelle infrastrutture”, ha aggiunto la Marcegaglia, precisando che questo denaro sarà “velocemente a disposizione delle pmi”.

Dal governo è inoltre arrivata una “assicurazione sull’emendamento per una deroga temporanea al patto di stabilità interno, in modo che i Comuni virtuosi possano fare investimenti nelle piccole opere”, cioè in quelle infrastrutture immediatamente cantierabili, in grado di rilanciare il settore dell’edilizia. Il governo ha garantito alle imprese che nei prossimi giorni sarà innalzata da 560mila a un milione di euro la soglia di compensazione debiti-crediti con l’erario.

Non è stato ancora risolto, invece, il nodo dei crediti della pubblica amministrazione (calcolati in circa 60 miliardi di euro) e la proposta di detassare gli utili reinvestiti dalle imprese.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©