Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Primo produttore mondiale con 49,6 milioni di ettolitri

Vino: l'Italia supera la Francia

Primo mercato: Usa seguiti dalla Cina

Vino: l'Italia supera la Francia
11/06/2011, 12:06

ROMA - Con buona gioia di chi ha sempre preferito a tavola il vino italiano al tanto decantato e celebrato vino francese, da oggi può considerarsi soddisfatto della scelta.

Con i risultati finali dell'ultima vendemmia, l'Italia è diventata il primo produttore di vino al mondo grazie a una produzione di  49,6 milioni di ettolitri che hanno permesso il sorpasso sulla Francia che deteneva il primato.

La notizia è stata resa pubblica dalla Coldiretti, che ha sfogliato i dati annuali della Commissione europea: "Il primato del Made in Italy viene confermato anche se si considerano i valori italiani al netto della feccia stimabile in un 5 per cento – sottolineando - si tratta del risultato di una crescita record del 31 per cento negli Stati Uniti, che diventano il primo mercato di sbocco in valore davanti alla Germania, ma anche dell`aumento del 6 per cento nell`Unione Europea e di un significativo e benaugurante incremento del 146 per cento in Cina''.


Secondo Coldiretti, il fatturato complessivo realizzato dal vino italiano nel 2010 è stato pari a 7,82 miliardi anche grazie al fatto che l`Italia puo` contare su un numero di riconoscimenti superiore a quello dei cugini francesi con 504 vini a denominazione di origine controllata (Doc), controllata e garantita (Docg) e a indicazione geografica tipica (330 vini Doc, 56 Docg e 118 Igt).

L'andamento ha anche confermato i risultati positivi ottenuti dal vino Made in Italy all`estero nel 2010 con un valore record dell`esportazioni di 3,93 miliardi che ha superato per la prima volta i consumi nazionali.


 

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©