Economia e finanza / Economia

Commenta Stampa

Coldiretti: export anche in Usa, Francia e Australia

Vino Made in Italy: crescita record con aumento del 7,8%


Vino Made in Italy: crescita record con aumento del 7,8%
29/08/2010, 19:08

Roma - Il vino Made in Italy, secondo quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat sul commercio estero relativo ai primi 5 mesi del 2010, ha avuto un aumento del 7,8 % dovuto ad una crescita non solo sul mercato dell’Unione Europea ma anche su quello statunitense, conquistandosi il primato su Francia e Australia.
Secondo la Coldiretti questa crescita record potrebbe portare opportunità di crescita e” potrebbe far sfiorare a fine anno i 3,5 miliardi di euro il valore del fatturato realizzato sui mercati esteri”. “Il risultato sui mercati esteri - continua lacoldiretti - e' di buon auspicio per la vendemmia 2010 con il 60 per cento della nuova produzione Made in Italy che sara' destinato alla realizzazione dei 498 vini a denominazione di origine controllata (Doc), controllata e garantita (Docg) e a indicazione geografica tipica.
La Coldiretti ha infine precisato che Il vino e' la principale voce dell'export agroalimentare nazionale con oltre la meta' del fatturato estero che viene realizzato sul mercato comunitario dove la Germania (+1,8 per cento nell'export) e' il principale consumatore di vino italiano. Il primo mercato extracomunitario di sbocco, con un quarto del valore totale delle esportazioni, sono invece gli Stati Uniti


Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©